Articolo  
14 Settembre 2022


La riforma penale (l. n. 134/2021): le disposizioni in materia di sequestro e confisca dello schema di decreto delegato presentato dal governo


Francesco Menditto

AbstractLa l. n. 134/2021 (cd. Riforma Cartabia) all’art. 1 prevede numerose deleghe al Governo per l’efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari. Le deleghe riguardano, seppur in modo limitato, le materie dei beni sequestrati e delle confische. Lo schema di decreto delegato presentato dal Governo alle Camere il 9 agosto prevede le norme attuative sul patteggiamento della confisca facoltativa, sull’esecuzione della vendita per equivalente, sulla vendita dei beni confiscati, sull’amministrazione dei beni sequestrati e sulla regolamentazione dei rapporti tra improcedibilità e confisca disposta con la sentenza di primo grado. Queste ultime presentano alcune criticità col rischio, qualora sia dichiarata l’improcedibilità, di un arretramento del principio per cui la criminalità da profitto si contrasta con la sottrazione delle ricchezze illecitamente accumulate. Prevedere che dall’improcedibilità discenda la revoca della confisca di primo grado disposta nel processo penale, con l’unica possibilità di proporre sequestro e confisca di prevenzione, comporta che in molti casi la confisca sarà revocata pur in presenza di beni provento, diretto o indiretto, del reato anche di delitti di criminalità organizzata, tributari, in materia di corruzione, ma anche di criminalità da profitto comune.

 

SOMMARIOSommario: 1. La legge n. 134 del 2021. Le deleghe in materia di sequestro e confisca. – 2. Lo schema di decreto delegato presentato dal Governo, in particolare in materia di sequestro e confisca. – 3. La regolamentazione dei rapporti tra improcedibilità e confisca disposta con la sentenza di primo grado. – 3.1. La disciplina della l. n. 134/2021. – 3.2. Le ragioni della disciplina della l. n. 134/2021. L’origine dell’art. 578-bis c.p.p. Gli orientamenti della giurisprudenza. – 3.3. Le valutazioni sulla disciplina contenuta nella l. n. 134/2021 (prima dell’adozione dello schema di decreto). – 3.4. La disciplina dello schema di decreto delegato: a) i testi proposti. – 3.5. La disciplina dello schema di decreto delegato: b) la relazione illustrativa e i suoi limiti – 3.6. Conclusioni, l’auspicabile “ripensamento” del testo. – 3.7. Alcune proposte correttive. – 4. Il patteggiamento sulla confisca facoltativa. – 4.1. La disciplina della l. n. 134/2021. – 4.2. La disciplina dello schema di decreto delegato. – 5. L’esecuzione della confisca per equivalente. – 5.1. La disciplina della l. n. 134/2021. – 5.2. La disciplina dello schema di decreto delegato. – 6. La vendita dei beni confiscati. – 6.1. La disciplina della l. n. 134/2021. – 6.2. La disciplina dello schema di decreto delegato. – 7. L’amministrazione dei beni sequestrati. - 7.1. La disciplina della l. n. 134/2021. – 7.2. La disciplina dello schema di decreto delegato. – 8. Conclusioni.

 

*Il contributo è stato sottoposto in forma anonima, con esito favorevole, alla valutazione di un revisore esperto.