Documenti  
04 Novembre 2021


Riforma della giustizia penale: la relazione del Massimario sulla ‘legge Cartabia’, con focus sul nuovo istituto della 'improcedibilità'


Segnaliamo ai lettori che sul sito della Corte di cassazione è stata pubblicata oggi la Relazione n. 60/2021 dell’Ufficio del Massimario della Corte di cassazione, avente ad oggetto la legge 27 settembre 2021, n. 134 («Delega al Governo per l’efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari»).

La Relazione, consultabile in allegato, è stata redatta dalla dott.ssa Debora Tripiccione e dal dott. Paolo Di Geronimo.

SOMMARIO: 1. Premessa. – 2.Gli interventi correttivi sulla disciplina della prescrizione del reato: le proposte della Commissione Lattanzi. – 3. La soluzione “dualistica” adottata dalla riforma: la cessazione del corso della prescrizione. 4. L’abolizione della causa di sospensione del corso della prescrizione prevista dall’art. 159, comma 4, cod. pen. – 5. Il decreto penale di condanna quale fatto interruttivo della prescrizione. – 6. Problematiche di diritto intertemporale. – 7. L’improcedibilità dell’azione penale per superamento dei termini di durata del giudizio di impugnazione. – 7.1 I termini di durata del giudizio di rinvio. – 8. Il concorso tra causa di improcedibilità ai sensi dell’art. 344-bis cod. proc. pen. e causa di proscioglimento. – 9. L’ambito di operatività dell’art. 344-bis cod. proc. pen. in caso di impugnazione ai soli effetti civili. – 10. L’improcedibilità dell’azione penale per superamento dei termini di durata del giudizio di impugnazione e il giudicato parziale. – 11. La proroga dei termini per particolare complessità del giudizio. – 11.1 La particolare complessità del giudizio ed i criteri di valutazione. – 12. Il raffronto con gli altri istituti che si fondano sulla “complessità” del procedimento. – 13. L’ordinanza di proroga: contenuto e motivazione. – 13.1. Problematiche specifiche per il giudizio in Cassazione. – 14. La mancata previsione di un limite massimo di proroghe per determinate categorie di reato. – 15. L’impugnazione dell’ordinanza di proroga dei termini. – 16. Proroga dei termini per l’improcedibilità e durata delle misure cautelari. – 17. La sospensione dei termini di durata dei giudizi di impugnazione. – 18. La natura dell’istituto e le possibili ricadute in tema di applicabilità ai reati commessi prima del 1° gennaio 2020. – 19. Il regime transitorio. – 20. La prosecuzione dell’azione civile a seguito dell’improcedibilità del giudizio penale. – 21. Improcedibilità dell’azione e confisca obbligatoria. – 22. L’incidenza della riforma sul sistema della prescrizione nella responsabilità da reato degli enti. – 23. Le altre disposizioni di immediata applicazione.