Documenti  
07 Aprile 2021


La sentenza delle Sezioni unite sulla necessità di notificare l’ordinanza di concessione della liberazione anticipata al difensore del condannato, eventualmente nominato d’ufficio


Cass., Sez. un., sent. 25 febbraio 2021 (dep. 1 aprile 2021), n. 12581, Pres. Cassano, rel. Caputo, ric. Diletto


Segnaliamo ai lettori il deposito della sentenza con cui le Sezioni unite, risolvendo il contrasto prospettato dalla I Sezione con ordinanza 35782/2020 e pronunciandosi in senso adesivo all'ordinanza di rimessione, hanno enunciato il seguente principio di diritto: «L’ordinanza del magistrato di sorveglianza che decide sull'istanza di concessione della liberazione anticipata deve essere in ogni caso notificata al difensore del condannato, se del caso nominato d'ufficio, legittimato a proporre reclamo. Quest’ultimo è soggetto alla disciplina delle impugnazioni».