Notizie  
01 Febbraio 2024


Lo stato di necessità ex art. 54 c.p. è configurabile nei confronti della vittima di tratta in condizioni di asservimento nei confronti di organizzazioni di narcotraffico: la decisione della Cassazione


Cass., sez. VI, sent. 16 novembre 2023 (dep. 18 gennaio 2024), n. 2319, Pres. De Amicis, Est. Di Nicola Travaglini.


Diamo notizia ai lettori che, secondo quanto reso noto dal servizio novità della Corte di cassazione, la VI Sezione penale, con motivazioni depositate il 18 gennaio 2024, ha esaminato una questione in tema di cause di giustificazione affermando che «in conformità ad un’interpretazione dell’art. 54 cod. pen. che tenga conto delle disposizioni sovranazionali di cui all’art. 2.2 della Direttiva 2011/36/UE e del Considerando 11 della medesima, risulta configurabile la causa di giustificazione dello stato di necessità in favore di persona vulnerabile, in quanto “vittima di tratta” e in condizioni di asservimento nei confronti di organizzazioni criminali dedite al narcotraffico, costretta a compiere un trasporto di stupefacenti, senza possibilità di ricorrere alla protezione dell’Autorità».

La sentenza è consultabile in allegato.