Scheda  
22 Novembre 2021


Per la Cassazione opera la regola della retrodatazione dei termini in caso di più ordinanze di custodia cautelare emesse per fatti connessi in sede di indagini e di dibattimento (informazione provvisoria)


Cass., Sez. VI, c.c. 17 novembre 2021, Pres. Di Stefano, Rel. Aprile, proc. Ciconte


Segnaliamo che, in occasione della camera di consiglio del 17 novembre scorso, la Sezione VI della Corte di cassazione ha esaminato la questione «se, quando sono emesse più ordinanze che dispongono la medesima misura cautelare personale nei confronti dello stesso imputato per fatti connessi, la regola della retrodatazione della durata dei termini di custodia cautelare prevista dall’art. 297, comma 3, cod. proc. pen., sia applicabile nel caso in cui a un’ordinanza pronunciata nel corso delle indagini preliminari ne segua una seconda emessa in fase dibattimentale».

In attesa del deposito della motivazione, dall’informazione provvisoria diramata dal Servizio novità della Suprema Corte si apprende che al quesito è stata data soluzione «positiva».

(F.L.)